22 giugno 2022

Montreal Carbon Pledge – Candriam discloses its carbon footprint

Candriam’s evaluation of its portfolios’ carbon footprint takes into account scopes 1 and 2 of the greenhouse gas (GHG) emissions of the different private issuers included in the SRI funds and their benchmark indices.

Leggi di più

16 giugno 2022

Tracciare un limite da non oltrepassare

I mercati permangono nervosi, poiché gli investitori ritengono che la Fed sia in ritardo nella sua lotta all'inflazione. I prezzi crescenti deprimono il sentiment dei consumatori ed erodono i loro risparmi, abbattendo di conseguenza le aspettative di crescita.

Leggi di più

16 giugno 2022

Le tensioni geopolitiche continuano a pesare sul sentiment degli investitori

La performance dei mercati finanziari è migliorata a maggio, con gli Stati Uniti che hanno ottenuto un rendimento positivo per la prima volta nell'anno. Le azioni si sono riprese dai minimi del 19 maggio e il dollaro ha perso valore, mentre la coppia EUR/USD è risalita intorno a 1,07.

Leggi di più

16 giugno 2022

Prepararsi per l'atterraggio

I diversi shock verificatisi finora nel 2022 hanno portato a un calo simultaneo di azioni e obbligazioni, una circostanza rara. Dato che un'inflazione pericolosamente alta induce le banche centrali a irrigidire le posizioni di politica monetaria, gli investitori si preparano per l'atterraggio dell'economia globale.

Leggi di più

16 giugno 2022

TITOLI AZIONARI: a maggio i mercati globali si sono in una certa misura stabilizzati

Dopo la forte correzione da inizio anno, a maggio i mercati azionari globali si sono in una certa misura stabilizzati. Non ci sono però molti nuovi elementi da segnalare.

Leggi di più

7 giugno 2022

ECB Hike

Era il luglio 2011. Jean-Claude Trichet, nonostante la crisi del debito della zona euro, aveva alzato il tasso di riferimento all'1,50%. Era necessario combattere l'inflazione che si avvicinava pericolosamente alla soglia del …2,50 %. Il resto è noto, e ha traumatizzato più di un investitore obbligazionario, messo di fronte alla crisi dei debiti periferici e alla deflazione in Europa.

Leggi di più

24 maggio 2022

Interest rates go up: a threat or an opportunity for Commodity Trading Advisor (CTA) strategies?

After several decades of riding a government bonds bull market, investors are now looking for alternative drivers of return.

Leggi di più

17 maggio 2022

Un rallentamento indotto dalla stretta

Nelle scorse settimane i motivi per mantenere un'allocazione prudente sono rimasti invariati: l'elevata inflazione, la retorica delle banche centrali e gli strumenti di politica monetaria hanno comportato condizioni finanziarie più restrittive.

Leggi di più

16 maggio 2022

La crescita degli utili ha ampiamente sorpreso in positivo

Il primo trimestre dell'anno è stato difficile per gli investitori e aprile non si è rivelato diverso.

Leggi di più
COFFEE BREAK YOUR WEEKLY DOSE OF MARKET NEWS

20 giugno 2022

DATI ED EVENTI DI QUESTA SETTIMANA

  • Gli investitori terranno d'occhio le pubblicazioni dei dati sulle vendite delle abitazioni e le stime preliminari dell'indice PMI negli Stati Uniti (a seguito del flusso di dati qualitativi nelle vendite al dettaglio della settimana scorsa), il sondaggio condotto dalla Philly Fed, e le informazioni su cantieri residenziali e concessioni edilizie. Tutte queste notizie saranno essenziali per valutare il diffondersi del rallentamento ad altre parti dell'economia.
  • Sull'altra sponda dell'Atlantico, verranno pubblicati gli indicatori della fiducia delle imprese per Francia, Belgio e Germania. Insieme agli indici PMI flash, riveleranno informazioni importanti sullo slancio economico alla fine del secondo trimestre.
  • Sono previste le riunioni di diverse banche centrali, che metteranno senza dubbio in luce le difficoltà che sono chiamate ad affrontare. La Norges Bank norvegese, che lo scorso anno ha cominciato presto il ciclo di rialzo dei tassi, dovrebbe operare un nuovo aumento. In Turchia, la banca centrale deve raffreddare l'inflazione giunta al 70% e stabilizzare una valuta traballante, mentre in Messico ci si aspetta che Banxico seguirà la Fed aumentando il suo tasso di riferimento di 75 pb.
  • Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell testimonierà davanti al Congresso in occasione del suo regolare aggiornamento semestrale in materia di politica monetaria. Considerato l'insolito aumento dei tassi pari a 75 pb decretato la scorsa settimana, si tratta di un incontro decisamente tempestivo.
  • Sul fronte geopolitico, è in programma una riunione del Consiglio europeo durante la quale si discuterà anche del percorso che l'Ucraina dovrà seguire per poter aderire all'UE. Questo evento darà il via a una serie di 2 settimane di summit dei leader occidentali, che comprendono il G7 in Germania e il vertice della NATO in Spagna. Per ciò che riguarda le tensioni con la Russia, è improbabile che possano affievolirsi a breve.
Leggi di più

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Cerchi un fondo?